Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Festa per i SS. Medici e San Michele Arcangelo a Castrignano del Capo

  • Castrignano del Capo, dal 26/09/2016 al 29/09/2016

I festeggiamenti per i Santi Cosma e Damiano, noti anche come Santi Medici e per San Michele Arcangelo si svolgono a Castrignano del Capo durante quattro giorni di fine settembre.

Festeggiamenti e fiera per i SS. Medici e San Michele Arcangelo

Sul finire dell'estate la piccola Castrignano dei Greci si raccoglie intorno alle figure dei santi che proteggono al comunità e festeggiano in loro onore.

La festa religiosa e civile per il Santo Patrono Michele Arcangelo e per i Santi Medici

Nei primi due giorni di cerimonia vengono venerati i santi, il suffragio si svolge attraverso le Sante Messe e le Processioni, invece durante l'intera manifestazione sono previsti concerti bandistici e spettacoli musicali.

Nel frattempo le luminarie addobbano le strade principali del paese in cui vengono allestite tante bancarelle a cura dei venditori ambulanti. La festa si conclude con un suggestivo spettacolo di fuochi pirotecnici.

San Michele Arcangelo Patrono di Castrignano del Capo

San Michele Arcangelo venne dichiarato Patrono di Castrignano del Capo nel 1778 con decreto pontificio e su richiesta del Sindaco. Prima di San Michele, protettore del paese era San Nicola.

Michele, insieme a Gabriele e Raffaele, è uno dei tre arcangeli della Bibbia; egli è ricordato per aver difeso la fede in Dio contro Satana. È colui che comandava l'esercito celeste contro gli angeli ribelli del demonio, che venivano scaraventati a terra.

San Michele ancora oggi viene invocato per garantire una buona morte ed è il santo che protegge paracadutisti, mercanti, maestri d'arme, gendarmi, venditori, speziali, fabbricanti di bilance e coloro che praticano la scherma.

Un video sulla Processione, le luminarie e i fuochi d'artificio in onore di San Michele Arcangelo Patrono

La Fiera di San Michele Arcangelo

Dal 2011 ha luogo la Fiera di San Michele, un grande mercato ubicato in piazza San Michele e lungo le strade principali del centro storico; la fiera è stata organizzata dal comitato feste patronali in collaborazione con il comune di Castrignano del Capo, per l'occasione già dalle prime ore del mattino una serie di stand popolano le vie più importanti del piccolo comune salentino.

La vita dei Santi Medici Cosma e Damiano

I fratelli Cosma e Damiano erano due gemelli di origine araba e nati da una ricca famiglia; il padre, convertito al Cristianesimo dopo la loro nascita, fu ucciso in seguito ad una persecuzione in Cilicia; la madre, Teodora, da più tempo cristiana, si occupò di loro e della loro prima educazione.

Secondo la tradizione i due nel corso della loro vita appreso l'arte medica, prestando la loro opera con totale disinteresse, senza mai chiedere una ricompensa né ai ricchi e né ai poveri, applicando alla lettera il precetto evangelico.

Uno dei loro più noti miracoli fu quello in cui sostituirono la gamba ulcerata di un pover uomo con quella di un altro morto di recente.

La leggenda narra anche che in un solo caso Damiano accettò, in segno di ricompensa, tre uova da una contadina miracolosamente guarita e per questo riconoscente.

Cosma ne fu tanto deluso e mortificato per quel gesto che espresse la volontà che il suo corpo dopo la morte fosse seppellito lontano da quello del fratello.

Fu Diocleziano, nel 303 d.C., durante le persecuzioni dei cristiani, a disporre prima il loro arresto e poi la loro uccisione, che fallita per ben cinque volte nonostante i terribili mezzi utilizzati per ottenerla, fu perpetrata definitivamente con la decapitazione.

Dopo il loro martirio, coloro che avevano assistito alla tragedia, vollero dare loro degna sepoltura, con l'intento di rispettare il desiderio espresso in vita da Cosma; ciò fu loro impedito da un cammello che, secondo la narrazione tradizionale, parlò e disse che Damiano aveva accettato la ricompensa perché mosso da spirito di carità, al fine di evitare che l'anziana donna si sentisse umiliata dal rifiuto.

E' così che i loro corpi furono deposti l'uno a accanto all'altro.

Un video sulla Processione dei Santi Medici per le vie cittadine illuminate dalle parature

Per informazioni dettagliate sulla Festa per i Santi Medici e per San Michele Arcangelo, specie per le date che possono subire modifiche, è consigliabile consultare il sito ufficiale del Comune di Castrignano del Capo.

Mappa