Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Festa di San Brizio a Calimera

  • Calimera, dal 28/07/2016 al 29/07/2016

La Festa di San Brizio è la più importante tra tutte quelle che si svolgono a Calimera, ricorre il 29 luglio e in prossimità di questa data tutti i calimeresi che si trovano lontani dal paese, fanno di tutto per tornare a far visita al santo protettore.

Leggende e devozione per il venerato e amato San Brizio a Calimera

La commemorazione vera e propria del santo avviene il 13 novembre, giorno in cui viene celebrato San Brizio d'Inverno, tuttavia la data estiva rievoca il giorno in cui avvenne il trasferimento delle reliquie.

i rituali religiosi e la tradizione delle reliquie

I rituali religiosi del giorno della vigilia e della festa vera e propria, rispettivamente 28 e 29 luglio, prevedono la celebrazione delle Sante Messe mattutine e della Messa vespertina, a cui segue la Solenne processione, durante la quale i devoti portano a spalla il simulacro e la reliquia del Patrono per le principali vie del paese.

La processione di San Brizio, uscita da chiesa e corteo tra le luminarie

Le celebrazioni delle messe si concludo a fine giornata con il Tradizionale bacio della reliquia. Tuttavia la statua di San Brizio rimane esposta per una intera settimana perché fedeli e devoti possano chiedere la concessione delle grazie e le intercessioni.

Del Santo si conservano due reliquie. Una reca la scritta Ex ossibus S. Britii episc. Turonensis, di cui non si conosce la provenienza, la seconda è invece un osso del cranio del santo, che era conservato in un Convento delle Carmelitane Scalze in Francia e che venne condotto a Calimera nel 1880 grazie agli sforzi dell'allora arciprete di Calimera, Luigi Gabrieli.

Luminarie, fuochi d'artificio e concerti bandistici in onore di San Brizio

La festa patronale, come è usuale per questo genere di ricorrenza, è allietata dagli addobbi di spettacolari luminarie, dal grandioso spettacolo pirotecnico in concomitanza con il rientro in chiesa del santo e dall'accompagnamento delle note e melodie dei concerti bandistici.

Inoltre, durante la due giorni potrete passeggiare e osservare le tante bancarelle allestite per l'occasione e in cui si vende ogni genere di oggetto.

Un video sul corteo del santo e sulle luminarie della Festa di San Brizio

Video sulle luminarie e sui concerti bandistici della festa calimerese per San Brizio

Lo spettacolo pirotecnico in onore di San Brizio

Storia e leggenda di San Brizio e origini del suo legame con Calimera

San Brizio fu allievo di San Martino e Vescovo di Tours in Francia fino al 444; non si conoscono esattamente le vicissitudini che lo portarono a Calimera e sul suo conto si conoscono diverse leggende; tra le più accreditate ci sarebbe quella di un tale di origini calimeresi e di nome Cordulo che viveva a Tours.

L'esule aveva una gran nostalgia di casa e una notte gli venne in sogno un vecchio canuto che gli suggerì di recarsi sulla spiaggia, da lì, secondo quanto suggerito da quell'anziano uomo, il calimerese avrebbe avuto modo di ritornare in patria; Cordulo così fece e quando si rese conto che ad aiutarlo era stato proprio San Brizio, giunto nella terra natia fece di tutto perché i concittadini lo scegliessero come protettore. La parrocchiale fu edificata e dedicata al santo nel '500.

San Brizio da giovane era ricco e per niente morigerato, San Martino Vescovo di Tours però fece di tutto perché il giovane si riscattasse, tanto da farlo divenire modello di virtù; alla morte di Martino, fu proprio Brizio a succedergli e a subentrare come pastore della città di Tours.

Per informazioni dettagliate sulla Festa di San Brizio, specie per le date che possono subire modifiche, è consigliabile consultare il sito ufficiale del Comune di Calimera.

Mappa