Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Stemma Comunale di Diso e Dettagli sulla Storia del Toponimo

STEMMA COMUNALE DI DISO
I disini sono soprannominati "unagnuli", ovvero agnelli, per il fatto che in durante una solenne cerimonia religiosa il parroco, al posto dell'unico corista del paese che era in quel momento introvabile, fece intervenire, con l'aiuto dell'organo, due agnelli. Tuttavia l'espressione deriva anche dalla peculiarità dei terreni del paese, alcuni ideali per la coltura di fieno, biada, paglia, altri invece sono destinati al pascolo; quindi ideali per l'allevamento di pecore e agnelli.
Per questo motivo nello stemma di Diso c'è un agnello che passa su una pianura erbosa, oltre alla bandiera bifida crociata di rosso, l'asta nera che termina a croce.

TOPONIMO DI DISO
Varie sono le teorie sia sulle origini del paese di Diso sia sul suo toponimo, secondo alcune ipotesi piuttosto idilliache Diso sarebbe nata dopo la distruzione di Troia, oppure Diso di oggi risalirebbe all'anno mille con il nome di Disìo, cioè desiderio di abitarci, desiderio da parte dei Signori e dei Conti della vicina Castro che erano attratti dalle favorevoli qualità climatiche del luogo; oppure perché l'insediamento di Diso divenuto presto villaggio esercitava una forte attrazione verso quel forte flusso migratorio generato dalle genti che fuggivano dalle invasioni turche, frequenti lungo la costa salentina tra il XV ed il XVI secolo. E' intuibile dunque che la ì del nome Disìo sia semplicemente scomparsa nel tempo, rimanendo oggi il toponimo odierno: Diso. Una seconda teoria invece è quella che fa risalire il toponimo di Diso alle sue origini messapiche, ovvero il nome deriverebbe dal nome di "Dizo", che significa città fortificata.

Mappa Diso