Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

I Menanthol nel Salento

Il Menanthol è un megalite caratterizzato dalla presenza di un foro, il termine condivide la sua radice con la parola Menhir, che in bretone significa pietra lunga, dunque Menanthol significa pietra forata. Nel Salento potrete avvistare un Menanthol in tre diversi luoghi, il Menanthol del Manfio a Ruffano, il Menanthol della Chiesetta di San Vito a Calimera e il Menanthol della Matonna tu Carottu a Parabita.

SalentoViaggi.it vi offre la possibilità di prenotare subito e con facilità un itinerario e una visita guidata volti a scoprire proprio questo suggestivo aspetto del Salento. Una passeggiata all'interno del Giardino Megalitico di Giurdignano? Una visita alla scoperta dei Menanthol? O siete interessati ai Dolmen? Scegliete data e preferenze tra le offerte disponibili al momento utilizzando il widget qui di seguito.

 

I tre Menanthol Salentini

Nel Salento potrete avvistare un Menanthol almeno in tre diversi luoghi, il Menanthol del Manfio a Ruffano, il Menanthol della Chiesetta di San Vito a Calimera e il Menanthol della Matonna tu Carottu a Parabita.

Il Menanthol di Ruffano

Intorno al Menanthol del Manfio di Ruffano sono state formulate tante ipotesi e prodotte numerose leggende, superstizioni popolari e interessanti tradizioni, tra la popolazione locale tutti conoscono la stroia degli gnomi capaci di trasformarsi in bambini per poi attraversare ripetutamente, come fosse un diveritmento, il piccolo foro al centro della pietra. Tutti poi sono capaci di narrare delle donne impossibilitate a generare che miracolosamente divengono fertili e si ritrovano incinte. Tutti conoscono le guarigioni inspiegabili e altri trucchi, invenzioni e stratagemmi di fantasia che si mescolano con aspetti tecnici e scientifici del fenomeno megalitico e dell'archeo-astronomia.

Il Menanthol di Calimera

Un altro Menanthol si trova a Calimera, tutta la popolazione di questo comune, in occasione del Lunedì dell'Angelo, ogni anno, si reca presso la cappella di San Vito dove è depositata la pietra col buco, attraverso il quale a tutti è data la possibilità di attraversare allo scopo di rigenerarsi.

Il menanthol di Caliemera

Il menanthol di Caliemera

Il Menanthol di Parabita

Il terzo ed ultimo Menanthol salentino si trova in agro di Parabita, il nome attribuito al megalite in questo luogo è suggestivo e rievocativo al contempo, la bellezza delle lingue vive, come lo sono i dialetti, privi di regole e formalismi, permettono espressioni colorite come quella usata dai parabitani quando si riferiscono alla loro pietra forata, definendola Matonna tu Carottu.