Cerca la tua vacanza e richiedi un preventivo!

Vacanze Sternatia

Offerte e Last Minute per Vacanze a Sternatìa

Questo piccolo comune è sicuramente uno dei più interessanti da visitare nel Salento e tra quelli che costituiscono la cosiddetta area ellenofona della Grecì Salentina.

Eredità del passato 

Sternatìa è un comune salentino appartenente alla Grecìa Salentina, un'area linguistica del Salento in cui si parla un idioma che è una variante della lingua greca, denominato griko e giunto in Italia in seguito alle immigrazioni di monaci basiliani o alla dominazione greca di queste terre.

Il Comune di Sternatìa vanta oggi, rispetto agli altri paesini della zona, il maggior numero di cittadini ancora in grado di parlare il griko. Il suo territorio sorge nei pressi di una dolina carsica, dal sottosuolo tufaceo delimitato dalla Serra di Martignano, dalla Serra di Soleto e dalla Serra dei Litarà, zone caratterizzate dalla cospicua presenza di roccia affiorante e di vegetazione tipica mediterranea.

Le campagne limitrofe l'abitato di Sternatìa sono ricoperte da vecchie piante di ulivo, molte delle quali secolari, la produzione dell'olio era in passato molto importante per l'economia locale, ne è testimone l'esistenza nel centro storico di una fittissima rete di gallerie e passaggi sotterranei che collegavano fra loro i numerosi frantoi ipogei, centri operosi utilizzati per la produzione dell'olio fino alla metà del secolo scorso.

A delimitare parzialmente il centro storico di Sternatìa è un tratto della poderosa cinta muraria di origine medievale, in gran parte distrutta ad opera dei turchi nel 1480.

Frantoio ipogeo a Sternatìa

Un frantoio ipogeo di Sternatìa

In vacanza negli Agriturismo e nelle Masserie della piacevole campagna di Sternatìa

Appena fuori dal centro abitato oggi sorgono alcune Masserie e Agriturismo che offrono ospitalità e calorosa accoglienza ai turisti che visitano la zona, sempre più numerosi in ogni periodo dell'anno.

Così come accade, per esempio, per la Masseria Chicco Rizzo, il fiore all'occhiello dell'ospitalità di queste strutture è rappresentata dalla possibilità offerta di soggiornare in un luogo tranquillo e a contatto con la natura e di degustare ottimi piatti di cucina locale, preparati con prodotti a km zero, spesso coltivati dalla stessa azienda agricola ospitante.

In contesto rurale e nei pressi del comune sorgono alcune chiesette rurali, come la Cappella della Madonna degli Angeli, la Cappella dello Spirito Santo e la Cappella della Madonna dei Faraùli, e le cripte brasiliane di San Pietro e di San Sebastiano.

Vacanze nel borgo antico di Sternatìa

Del già citato centro medievale e delle costruzioni dell'epoca non rimane nulla nel centro storico sternatese, tranne qualche rudere inglobato nelle costruzioni seicentesche di origine aragonese.

Il grazioso centro storico di Sternatìa vanta la presenza di antiche case a corte, diversi Bed and Breakfast e altrettante Case Vacanze destinati ad un'ospitalità turistica prevalentemente estiva.

Sempre più spesso gli edifici sacri e civili del borgo antico divengono oggetto di interesse di numerosi visitatori di passaggio o in vacanza a Sternatìa per periodi di permanenza più o meno lunghi.

Le architetture che più attirano l'attenzione sono la Chiesa Matrice con il suo altissimo prospetto, Palazzo Granafei, un bellissimo esempio di residenza gentilizia abbellito da alcuni splendidi affreschi e un magnifico giardino pensile, l'attuale sede del Comune, ex Convento dei Domenicani e l'antica Porta Filìa (porta dell'amicizia) che fa parte della suddetta antica cinta muraria.

Una via del borgo antico

Una via del borgo antico

Le Case a Corte

Le Case a Corte

Vacanze estive e balneari a pochi km da Sternatìa

Sul mar Ionio salentino, all'altezza del comune di Sternatìa, si trovano le marine con prevalente costa rocciosa di Santa Maria al Bagno e Santa Caterina, mentre sul litorale adriatico affacciano le spiagge sabbiose di Torre dell'Orso, Alimini e Otranto.

Entrambi i versanti sono raggiungibili rapidamente dal centro di Sternatìa, e in un caso o nell'altro potrete notare che la costa è disseminata di strutture ricettive dove trascorrere piacevoli vacanze. Torre dell'Orso vanta, per esempio, la presenza di numerosi Villaggi Turistici, Appartamenti in Affitto e Residence, mentre in zona Alimini sono frequenti gli Agriturismo e i Resort.

Il litorale ionico offre le stesse possibilità, con la peculiare presenza aggiuntiva di numerose Ville e Villette private.

Foto di Sternatìa e Offerte Last Minute

Per avere un'idea più precisa della bellezza e della suggestione dei luoghi vi invitiamo a vedere le Foto di Sternatìa, mentre per avere la certezza di prenotare al miglior prezzo possibile e di comparare le tariffe tra le tante offerte vi consigliamo di usare la sezione di Offerte e Last Minute a Sternatìa e dintorni.

Feste e tradizioni, un'altro buon motivo per visitare Sternatìa

Le antiche tradizioni sono un'altra buona ragione per trascorrere una vacanza a Sternatìa, sono numerosi gli appuntamenti con le feste religiose, tra quelli più importanti ricordiamo quello in onore del Protettore cittadino San Giorgio, la Festa di San Luigi e la Festa di San Rocco, che vengono tutte celebrate durante il periodo estivo. Di grande suggestione sono i canti della Passione in griko organizzati invece per il sabato delle Palme.

Mappa Sternatia

Come raggiungere Sternatia

In auto:
Per raggiungere Sternatìa da nord occorre percorrere l'autostrada fino a Bari, poi seguendo la superstrada S.S. 16, S.S. 379, S.S. 613, si raggiunge Lecce; da dove è possibile imboccare la S.S. 16 in direzione Maglie Santa Maria di Leuca; uscita Sternatìa.

In treno:
I treni delle Ferrovie dello Stato a Lecce e provincia, nonché in Puglia, sono quelli delle Ferrovie del Sud Est, giunti a Lecce si deve ricorrere ad un collegamento locale offerto dal servizio solo estivo di Salentointrenoebus, oppure tramite Autobus o Treno locale di Ferrovie del Sud Est. Sternatìa è un comune servito da stazione ferroviaria.

In aereo:
Si raggiunge Sternatìa in aereo facendo tappa a Brindisi, Aeroporto di Brindisi Casale, da qui ci si può avvalere di un servizio navetta fino al terminal di Lecce, predisposto proprio per il trasporto dei passeggeri dall'aeroporto di Brindisi al centro del capoluogo leccese. Da Lecce si prosegue per raggiungere le altre località salentine tramite il servizio dell'amministrazione provinciale espletato durante i mesi estivi e denominato Salentointrenoebus oppure con treni e pullman delle Ferrovie del Sud Est, o, ancora, con il Servizio taxi.

Ricerca