Vacanze Marina di Marittima

Marina di Marittima, piccolissima localita' balneare della costa adriatica salentina, e' frazione del comune di Diso in provincia di Lecce. Da non perdere piccole insenature suggestive come: l'Arenosa, Chianca Liscia, Porticelli e Bocca d'Inferno A Marina di Marittima si trova la caratteristica insenatura dell'Acquaviva, chiamata cosi' per la presenza di numerose polle di acqua fresca sorgiva. Lo scenario che si ammira e' molto selvaggio. Marina di Marittima e' caratterizzata da un mare pulito e incontaminato e i fondali rocciosi gli donano un colore blu intenso che si stempera man mano che ci si avvicina a quei rari tratti piu' bassi e sabbiosi. Ogni tanto si intravede un piccolo lembo di costa piu' bassa che agevola l'ingresso in mare e, nelle insenature, e' possibile scorgere un lembo di costa sabbiosa dove si raduna la maggior parte dei bagnanti. Marina di Marittima, fiancheggiata da scogli a picco sul mare, calette, grotte, insenature dove la natura rigogliosa arricchisce ed esalta un paesaggio mozzafiato. Marina di Marittima sorge a circa cento metri sul livello del mare ed e' caratterizzata da una costa alta e rocciosa con scogli impervi che improvvisamente si buttano a strapiombo nel mare.

Offerte e Last Minute per Vacanze a Marina di Marittima

Marina di Marittima e Castro Marina sono due località costiere praticamente unite, non c'è alcuna interruzione che segni la fine e l'inizio dei due piccoli centri urbani. Mentre a Castro si trova il porticciolo turistico, un incantevole lungomare e una piazzetta in cui poter acquistare souvenir o rilassarsi in un bar o in una caffetteria, a Marina di Marittima si trovano la gran parte delle abitazioni private della zona con vista mare e discese sul retro.

Dove trascorrere le vacanze a Marina di Marittima

Le Case Vacanze, le Ville e le tipiche Pajare di Marittima sono in genere dotate di giardini a ridosso della costa. E' dunque frequente poter osservare il vivace verde della vegetazione stagliarsi sul grigio della roccia e sul blu del mare retrostanti.

L'offerta turistica di Marittima include anche alcuni efficienti Residence, Bed and Breakfast, Appartamenti e caratteristici Casolari fronte mare; tutte le strutture turistiche di Marittima, data la conformazione dell'abitato rispetto alla costa, distano pochi metri dalla riva.

Per vedere alcune incantevoli immagini del luogo basta visitare la sezione Foto di Marina di Marittima, mentre se avete intenzione di soggiornarvi, verificate prima di prenotare se ci sono Offerte o Last Minute in corso.

Paesaggi e caratteristiche del territorio della piccola Marittima

Marittima gode di uno dei più bei panorami sul mare del Salento, il suo nome deriva proprio dalla vicinanza al mare. Il paesino è frazione del Comune di Diso ed è tutt'oggi un piccolo centro rurale e artigianale, il caseggiato si sviluppa su due strade principali e solo negli ultimi tempi ha conosciuto un'espansione urbanistica significativa.

Il territorio marittimese digrada verso il mare con ampi terrazzi. La sistemazione a terrazze è in realtà il frutto di un lungo lavoro eseguito nei secoli dai contadini e segno di un grande amore per la terra, da cui si traeva il sostentamento per vivere.

Colline e pendii, gradoni e dirupi rendono movimentata questa fascia costiera, mentre ulivi, fichi d'india, lecci e carrubi le danno un'aria ancora selvaggia. Su tutto il paesaggio domina solitaria l'antica torre costiera, detta Torre del Lupo.

Torre del Lupo a Marittima

Torre del Lupo a Marittima

La costa di Marittima

La fascia costiera, denominata Marina di Marittima, è prevalentemente rocciosa, tutta un susseguirsi di pizzi, punte, grotte, insenature, calette e approdi. Il mare qui è sempre pulito e dotato di un ricco patrimonio ittico che va dai saraghi alle cernie, ai dentici, alle orate, e poi, ancora, occhiate, cefali, spigole e scorfani.

Nonostante il litorale di Marittima sia lungo solo 5 Km, i vari anfratti vengono identificati con dei nomi propri, come Acquaviva, Chianca Liscia, Arenosa, Porticelli, Serriti, Marine Colella e Marina dell'Aia.

Chianca Liscia e Acquaviva sono le due insenature più importanti. La prima delle due è un'ampia rada dal litorale quasi liscio e in declivio verso il mare, delimitata a nord da Pizzo Galera e accessibile grazie ad una lunga scala in legno direttamente dalla strada.

Chianca Liscia a Marittima di Diso

La sua peculiarità è suggerita dal suo nome, in una zona in cui le rocce sono spesso irte e pungenti, a Chianca Liscia sono invece piane e levigate, molto comode per stendervi il telo mare.

Purtroppo però la superficie disponibile va riducendosi col passare del tempo a causa dei crolli che si verificano in seguito all'azione erosiva del mare. Le acque di Chianca Liscia sono di un color verde turchese, mentre la tonalità perlacea è dovuta alla presenza di arena sul fondale.

Un'immagine di Chianca Liscia

Un'immagine di Chianca Liscia

L'Acquaviva a Marittima di Diso

L'Acquaviva invece è un'insenatura completamente rocciosa ma di facile accesso, si distingue dalle altre stazioni balneari per la presenza di sorgenti di freschissima acqua dolce che rendono la balneazione più frizzante e piacevole.

Il fondale di Acquaviva è da subito basso e degrada lentamente tra i ciottoli variamente colorati; poi rapidamente si abbassa conservando però la trasparenza delle acque, tanto da poter continuare a scorgere in profondità la presenza di sassi, la flora marina e, in alcuni casi, la fine e bianca sabbia.

Il posto è adatto alla balneazione dei bambini fino a quando, vigilati dagli adulti, continuino a giocare in prossimità della riva, nei mesi estivi la zona è frequentata ma in maniera più limitata rispetto alle zone con spiagge sabbiose.

L'insenatura di Acquaviva è molto stretta, vista dall'alto appare quasi come un canale inserito tra le rocce della terraferma, per questa ragione è raggiungibile via mare solo a nuoto e non è assolutamente ammesso il transito a natanti o imbarcazioni a motore, qualunque sia la loro dimensione.

Via terra, invece, l'Acquaviva è raggiungibile da Marittima percorrendo la discesa denominata Arenosa, così chiamata per la presenza, tra tante rocce, di arena sui fondali della zona, oppure da Castro Marina percorrendo lungo la litoranea in direzione di Tricase Porto.

Presso l'Acquaviva, tra la fitta vegetazione, potrete imbattervi in un incantevole Belvedere dal quale ammirare l'insenatura dall'alto, o raggiungere Canale del Bosco, un solco naturale che in occasione di forti acquazzoni si trasforma in una vera e propria cascata di acqua piovana.

Un video dell'Acquaviva di Marittima

Località Porticelli a Marittima

Un'altra bella discesa da percorrere fino al mare è quella che la gente del luogo denomina Porticelli, anche in questo caso a dominare il paesaggio è la roccia, ma l'accesso al mare è agevole, in questo anfratto da qualche tempo sorge anche uno stabilimento balneare attrezzato.

Mappa Marina di Marittima

Come raggiungere Marina di Marittima

In auto:
Per raggiungere Marina di Marittima da nord occorre percorrere l'autostrada fino a Bari, poi seguendo la superstrada S.S. 16, S.S. 379, S.S. 613, si raggiunge Lecce; da qui si segue la S.S. 16, si prosegue lungo la S.S. 275 (indicazioni per Leuca); poi si prende l'uscita in direzione Castro, si entra in S.P. 363, quindi in S.P. 213, S.P. 158, S.P. 84, via Provinciale per Castro/S.P. 83, in fine la S.P. 358 conduce a destinazione.

In treno:
I treni delle ferrovie dello Stato a Lecce e provincia, nonché in Puglia, sono quelli delle Ferrovie del Sud Est, giunti a Lecce tramite gli ordinari collegamenti di Trenitalia, si deve ricorrere ad un collegamento locale offerto dal servizio Salentointrenoebus, oppure tramite Treno locale delle Ferrovie Sud Est, tuttavia a Marina di Marittima non esiste una stazione ferroviaria.

In aereo:
Per raggiungere Marina di Marittima e tutto il resto della provincia di Lecce tramite aereo, occorre volare sull'Aeroporto di Brindisi Casale, oppure si può volare sull'Aeroporto di Bari Palese, da Bari o Brindisi in poi occorre avvalersi di mezzi quali Bus navette e Treni del trasporto salentino, prima di tutto si deve ricorrere alla navetta per lasciare l'aeroporto e che conduce al terminal di Lecce, da qui in poi si può usare il servizio estivo offerto da Salentointernoenus o dei mezzi, anche su strada, delle Ferrovie del Sud Est.

Ricerca