Festa di San Vincenzo Ferreri a Cannole

  • Cannole, dal 02/08/2016 al 03/08/2016

A Cannole si festeggia ad inizio agosto il compatrono San Vincenzo Ferreri, nella stessa data i cannolesi celebrano anche la loro compatrona, la Madonna di Costantinopoli, alla quale Cannole dedica anche un'altra data di festa coincidente con il giorno dopo la Santa Pasqua, il Lunedì dell'Angelo.

Vita di San Vincenzo, eloquenza e predicazione del santo taumaturgo

Generalmente la celebrazione dei festeggiamenti religiosi e civili per San Vincenzo si svolgono nel centro storico di Cannole nell'ultimo giorno di luglio e il primo di agosto.

La statua del Santo col dito rivolto in alto indica da dove provengono vita e amore

A Cannole la raffigurazione di San Vincenzo Ferreri è caratterizzata dalla sua postura, con il braccio alzato e col dito indice rivolto al cielo, unica fonte di Vita e di Amore.

Tantissimi sono i devoti che si recano in pellegrinaggio in occasione della sua festa a Cannole, è risaputo che il santo fosse sempre disponibile col suo amore incondizionato ad aiutare chi soffre.

I Miracoli di San Vincenzo Ferreri in una tela rinascimentale e la celebrazione dei riti religiosi

I Miracoli di San Vincenzo Ferreri in una tela rinascimentale e la celebrazione dei riti religiosi

Rito religioso e processione per San Vincenzo e per la Madonna di Costantinopoli

Il rito religioso celebrato in suffragio del Santo e della Vergine prevede che durante la messa, a loro suffragio, siano dedicati due distinti panegirici e che in processione i simulacri vengano entrambi e simultaneamente condotti a spalla per le vie del paese.

Il corteo si articola tra le piazze e le strade del piccolo borgo cannolese, per l'occasione abbellito dalle luminarie allestite da rinomate aziende locali e rallegrato da una serie di concerti bandistici ed esibizioni musicali itineranti che durano per tutti e due i giorni di festa; poi, in serata gli avventori possono assistere al tradizionale spettacolo pirotecnico e ad un concerto live, che in una delle ultime edizioni ha visto protagonista la cantante italiana Orietta Berti.

La Chiesa dove è custodita la statua di San Vincenzo Ferreri a Cannole

La Chiesa dove è custodita la statua di San Vincenzo Ferreri a Cannole

Video di fuochi piromusicali del 2013 per la Festa di San Vincenzo a Cannole

La vita di San Vincenzo Ferreri, la fama di predicatore eloquente e di abile taumaturgo

Vincenzo Ferreri ha origini spagnole, infatti Vicente Ferrer nacque a Valencia nel 1350 e morì a Vannes nel 1419, proveniva da una famiglia nobile, entrò da giovane a far parte dell'ordine dei domenicani, ben presto però Papa Benedetto XIII, da Avignone, lo scelse come suo confessore e lo nominò Penitenziere apostolico; il frate, molto umile di natura, rifiutò l'incarico che il Papa gli voleva conferire e proseguì la sua vita di studio, insegnamento e, negli ultimi anni, soprattutto di predicazione in giro per l'Europa Occidentale.

Si narra che grazie alla sua eloquenza, con i suoi sermoni dai toni sconvolgenti persuase non pochi musulmani ed ebrei alla conversione.

San Vincenzo Ferreri ebbe anche fama di taumaturgo, secondo la leggenda sono numerosi i miracoli attribuibili al santo, nel corso della sua vita procurò la guarigione di una donna storpia, la resurrezione di una donna ebrea, mise in salvo un bambino durante un incendio, riportò in vita un bambino ucciso dalla madre in gravidanza e ammattita e guarì un ferito, fino a quando il priore non gli vietò di continuare a far prodigi.

Tuttavia un giorno nonostante il divieto Vincenzo evitò ad un uomo che lavorava di cadere da una impalcatura; intercedendo però il miracolato fu solo fermato per aria, Vincenzo sapendo di non poter compiere miracoli pensò bene di chiedere al Priore consiglio prima di terminare la sua buona azione; quando il priore giunse sul luogo, incredulo riconobbe la Santità di Vincenzo e gli consentì di salvare definitivamente qeull’uomo.

Vincenzo dedicò anche molte energie alla interruzione del periodo di cattività avignonese del Papa, fino a quando non ci riuscì nel 1412 con l'elezione di Papa Martino V.

Per informazioni dettagliate sulla Festa di San Vincenzo, specie per le date che possono subire modifiche, è consigliabile consultare il sito ufficiale del Comune di Cannole.

Mappa