Stemma e Toponimo di Castrì di Lecce

TOPONIMO DI CASTRI' DI LECCE
Il toponimo di castrì di Lecce deriva dal latino castrum, ovvero fortezza, accampamento, presidio militare. I nomi di Castrì nel periodo che va dal XII al XIX secolo furono Castrifrancone e Castriguarino, dal nome dei nobili signori che vi governavano. Esattamente nel 1891 tale distinzione fu annullata e si adottò in quella occasione il nome di Castrì. Successivamente il nome venne ancora modificato dall'amministrazione locale nell'attuale Castri di Lecce. Tuttavia spesso e volentieri il paese continua a essere denominato Castrì, dicitura adottata anche nei cartelli stradali.

Castri o Castrì in greco significa piccolo castello, fortino. Stessi toponimi esistono in Grecia. Il plurale di Castri in greco è "Ta castrìa", ovvero "i castelli". I calimeresi (i maggiori utilizzatori dell'antico idioma grico) chiamano il comune di Castrì proprio in questo modo: "Ta castrìa", perché in realtà due castelli sono i castelli a Castrì, in due distinte posizioni.
 
Per denominare i luoghi si usa spesso l'accento sulla vocale finale. L'accentazione sull'ultima vocale è presente in numerosi toponimi usati per designare territori agricoli della zona.

Mappa Castri' di Lecce